BENVENUTI: senza tanti "fronzoli"


Se siete qui è perché ci siete voluti venire.

Non ci sono "alibi".

E' come quando il Teatro è vuoto e gestori o artisti cercando motivi di ogni genere: sanremi vari, grandifratellamenti, partite di calcio, nevicate improvvise (ed impercettibili), eccetera...

Scuse!

Se il Teatro è vuoto è perché la gente non ci è voluta venire, "poche fotte" (CIT.).

Allo stesso modo se mi state leggendo è perché avete fatidicamente cliccato il link e vi siete iscritti al sito del Teatro Cantelli.

Oppure siete arrivati al Blog proprio dal "tasto" Blog, ed ora ne "pagate il fio" sorbendovi le mie "Cantellate" periodiche.

Vi dico subito che non ho un buon carattere, quindi io dico quello che credo giusto, sgrido, a volte pontifico anche un po', critico e mi entusiasmo senza tanti filtri, con la sincerità e la incoscienza di un bambino (e a volte anche con la grammatica dello stesso bambino). Aggiungo che scrivo quando mi "prende il matto" e sento il bisogno di farlo. Quindi con una periodicità (vedi sopra) che definirei imponderabile. Infine faccio grande (ab)uso di virgolette e punti esclamativi! Ma questo l'avrete già notato.

Il Post di oggi sostanzialmente è tutto qui: per dirvi BENVENUTI e per invitarvi a seguire questo Blog per leggere il perché di tutto (o quasi) quello che si fa al Teatro Cantelli, che da una stagione dirigo artisticamente come luogo sacro, dimora di Cultura più o meno (molto meno che più) alta. La Stagione 2017/2018 ha, organizzativamente, visto la luce da pochi giorni e, come un figlio concepito ancora nel grembo materno, nascerà il 4 novembre con Antonio Ornano (del quale vi parlerò prossimamente): immenso attore, grandissimo monologhista e zelighiano doc (non è garanzia di qualità, lo è molto di più il fatto che se Antonio vi farà ridere la metà di quanto fa ridere me ogni volta che lo vedo, uscirete dal Teatro col mal di mandibola!).

Delle scelte fatte nell'allestirla ne parleremo. Insieme ad essa abbiamo iniziato a preparare orari e corsi della Scuola di Teatro ed il 27 settembre faremo una giornata di "lezioni di prova gratuite".

Stiamo curando Etra Festival, la grande rassegna di eventi che accompagna i Vignolesi attraverso tutta l'estate in Piazza dei Contrari.

Infine stiamo per "accendere" una nuova lampadina che affiancheremo alle tante delle IDEE che continuiamo ad avere per il Teatro Cantelli (preparatevi perché è "notevole"!).

Insomma se non credete che sia un Benvenuto degno, non so cosa vi aspettavate. Viva il Teatro Cantelli!!!

#benvenuti #inizio #cantellone #stagione #presentazione

0 visualizzazioni

© andrej