© andrej
 

Mind the gap...!


"Mind the gap!", nella Metropolitana di Londra (il primo, vero, "Tube"), dal 1969, i passeggeri possono sentire questo annuncio quando si avvicina il treno. Significa "attenti al vuoto" (non è letterale ma l'inglese non lo è quasi mai).

E allora eccomi qui, ad "intimare" la stessa raccomandazione ai vignolesi (si dice intimare una raccomandazione?): attenti al vuoto! Che vuoto?

Quello che si crea nella mente sottoposta ad un forzato, dannosissimo e prolungato digiuno di Cultura.

"Caro, bisogna andare a fare la spesa!" intima (ancora?!) la moglie al marito quando il frigorifero è vuoto: bisogna andare ad acquistare qualcosa per alimentarsi e, tanto per andare subito alle estreme conseguenze, rimanere in vita.

Per l'anima, per lo spirito, per la mente è esattamente la stessa cosa: è tragico lasciarli senza "cibo", senza nutrimento culturale ed emotivo.

Il nostro cervello ed il nostro cuore DEVONO viaggiare con la benzina che il nutrimento culturale può offrire loro attraverso mezzi tra i quali il Teatro eccelle per fruibilità e disponibilità.

La Cultura, quindi, come elemento VITALE!

Il viaggio come simbolo di crescita ESSENZIALE.

Una metaforica METROPOLITANA Teatrale come MEZZO per compiere questo viaggio.

E, quindi, la SCELTA del PERCORSO attraverso cui nutrirsi.

Anzi, dei percorsi, delle LINEE cui ABBONARSI per "fare la spesa e riempire quel benedetto frigorifero!".

Così il Teatro Cantelli è arrivato a proporre il suo NUOVO CANTELLONE, con le sue opzioni di Abbonamento.

Volete cibare il vostro spirito di voci, parole e volti che vi facciano pensare a chi siamo, a chi siamo stati e a chi saremo? C'è una LINEA BLU che percorre la riflessiva, avolte seria, a volte divertita, strada della PROSA.

Volete nutrirvi attraverso lo specchio deformante, ma tragicomicamente rivelatorio, della autoironia? La Vostra è la LINEA ROSSA del Cabaret.

La vostra anima ha bisogno, per vivere, delle emozioni che solo la matematica fantasia delle sequenze musicali può fornire? C'è una LINEA ARCOBALENO che vi farà viaggiare cullati dalle note della Musica di qualità.

Siete convinti che non si può crescere e andare avanti senza guardare indietro e farne tesoro? Salite sul vagone della LINEA BRIZZOLATA e sfruttate l'occasione di godere ancora oggi della luce del (solo apparente) passato.

Avete figli o nipoti cui il BUIO della luminosità posticcia di LAPTOP e SMARTPHONE rischia di compromettere la gioia della vita vera? Fate loro scoprire ( o regalategliela) la LINEA VERDE del Teatro come posibilità ludica e didattica.

Avete appena seguito il LINK qui sopra e non volete prendere decisioni affrettate?

C'è una LINEA SENZA LINEA, che può sembrare un concetto contorto ma non è altro che un abbonamento da "bucherellare" con le scelte periodiche.

Infine se siete "ingordi" di Arte Teatrale allora siate COMPLETI e viaggiate FULL OPTIONAL!

"Attenti al vuoto" quindi. Riempitelo di Teatro!

Che Teatro?

Ma il tipo di Teatro che il Cantelli ha scelto di essere, e che ha la presunzione di esservi utile per scegliere ma soprattutto per obbligarvi ad obbligare voi stessi ad abbonarvi, e legarvi a quel vincolo di libertà e crescita che, appunto, è un Abbonamento.

#presentazione #stagione #cantellone #inizio #benvenuti

107 visualizzazioni